Author profile Dark Italy Squad


Nove fra le migliori penne dell'horror italiano!

Danilo Arona. Scrittore e giornalista, tra i padri fondatori del fantastico italiano. Tra le sue pubblicazioni: Black Magic Woman, Palo Mayombe, Cronache di Bassavilla, L’estate di Montebuio, Ritorno a Bassavilla, Malapunta - L’isola dei sogni divoratori, Finis Terrae, Bad Visions, La croce sulle labbra e Km 98 in coppia con Edoardo Rosati, Io sono le voci e L’autunno di Montebuio con Micol Des Gouges, Land's End- Il teorema della distruzione con Sabina Guidotti, Morgan e il Buio.


 


Cristiana Astori. Scrittrice e traduttrice. È autrice per il Giallo Mondadori della trilogia di romanzi di Susanna Marino legati al mondo del cinema: Tutto quel nero (2011), Tutto quel rosso (2012) e Tutto quel blu (2014). Fa parte dello staff del fumetto The Professor (Erredì Grafiche): nel marzo 2017 esce infatti il n. 3, Follia, e a settembre il n. 6, Polvere, da lei sceneggiati. Nel 2013 sul Dylan Dog Color Fest esce la sua storia Per il verso sbagliato. Ha pubblicato inoltre racconti su varie antologie tra cui Delitti in giallo (Giallo Mondadori Extra 2015), Appuntamento con il male (Novecento, 2014), Eros & Thanatos (Super Giallo Mondadori, 2010), Anime nere reloaded (Mondadori, 2008). Ha tradotto per Sonzogno e Mondadori autori come Jeffery Deaver, Douglas Preston, Richard Stark e il ciclo di Dexter di Jeff Lindsay che ha ispirato l’omonima serie tv. La sua antologia Il Re dei topi e altre favole oscure (Alacran, 2006, rist. Cordero 2015) è il primo libro italiano a cui Joe R. Lansdale abbia dedicato una frase di lancio.


 


Mauro Boselli (Milano, 1953). Entra nel 1984 alla Sergio Bonelli Editore, come redattore della rivista “Pilot”. Factotum impegnato in traduzioni, revisioni, impaginazioni, correzioni, stesure di articoli e di “librini” allegati agli Speciali, Boselli scrive una prima storia di Tex con Gianluigi Bonelli, La minaccia invisibile, poi la mini-serie “River Bill”, su soggetto di Guido Nolitta. Il suo primo episodio di “Zagor”, personaggio di cui avrà la cura editoriale per oltre dieci anni, è del 1991. Del 1994 è il suo primo Tex ufficiale, Il passato di Carson


Nel 2000 crea, con Maurizio Colombo, la serie horror “Dampyr”.


Oltre a scrivere per “Mister No”, “Il Piccolo Ranger”, "Dylan Dog" e “Le Storie”, ha firmato il volume Tex Willer – La storia della mia vita (Mondadori).  Dal 2012 è il curatore di “Tex”.


 


Maurizio Cometto (Cuneo, 1971). Tra i suoi libri pubblicati, il romanzo Il costruttore di biciclette (Il Foglio 2006), la raccolta L’incrinarsi di una persistenza e altri racconti fantastici (Il Foglio 2008), il romanzo per istantanee Cambio di stagione (Il Foglio 2011). Nel febbraio 2016 è uscito il racconto lungo La macchia, per Acheron Books. Nel novembre 2016 il romanzo di formazione Michele e l’aliante scomparso, per Delos Digital. Nel 2017 la raccolta Heptahedron, in italiano e inglese, per Acheron Books. Ha pubblicato numerosi racconti in antologie, siti internet e riviste. Laureato in Ingegneria Meccanica, vive a Collegno.


Valerio Evangelisti ha scritto di lui: “Se mi chiedessero, a bruciapelo, qual è l'autore italiano di narrativa fantastica che preferisco, risponderei Maurizio Cometto.”


Sito internet: http://mauriziocometto.weebly.com/


 


Davide Mana (Torino, 1967). Ha studiato scienze a Torino, Londra, Bonn e Urbino. Ha una laurea in Paleontologia e un dottorato in Geologia, e ha servito la patria giocando a Dungeons & Dragons in Aeronautica. Nel corso degli anni Davide è stato operatore di call center, insegnante di lingue, spaventapasseri, ricercatore universitario, guru della statistica, docente di corsi post-dottorato, traduttore, autore,coordinatore di mostre d'arte, editor, conferenziere, game designer, scrittore di fantasy, insegnante di filosofia taoista, recensore, web designer, fotografo e riparatore di biciclette.


Attualmente vive a Casstelnuovo Belbo, un comune di circa ottocento anime fra le colline del Monferrato.


È autore, fra le altre cose, della serie sword & sorcery Aculeo & Amunet, della serie di racconti horror Gli Orrori della Valle Belbo, del romanzo new pulp The Ministry of Thunder (Acheron Books, 2015), della serie di avventura The Corsair (Raven’s Head), del setting Hope & Glory e della campagna per Deadlands Messico & Nuvole (GGStudio).


Nel tempo libero, Davide ascolta vecchi dischi, cucina e occasionalmente suona il flauto traverso.


 


Samuel Marolla (Milano, 1975). Scrittore e sceneggiatore.


Dal 2008 la sua narrativa horror è pubblicata in Italia e all’estero da vari editori (fra cui Mondadori in Italia e Apex negli Stati Uniti). Nel 2016 la sua novella di “horror milanese” Imago Mortis è diventata l’omonimo setting in lingua inglese del gioco di ruolo statunitense “Savage Worlds”. Nel 2017 ha scritto il suo primo film, Sacrifice, per la produzione di Domiziano Cristopharo, acquisito e distribuito a livello internazionale dalla Unearthed Films di Los Angeles.


In ambito fumettistico è diplomato alla Scuola del Fumetto di Milano ed è sceneggiatore per la Sergio Bonelli Editore (serie Dampyr, Zagor, Le Storie).


Sergio Altieri lo ha definito “l’autore rivelazione dell’horror italian-style”.


 


Luigi Musolino nasce nel 1982 in provincia di Torino, dove risiede e lavora. Appassionato sin da bambino di narrativa horror e del sovrannaturale, che scopre grazie alla biblioteca paterna, comincia a collaborare nel 2008 con la Dagon Press, piccola casa editrice guidata da Pietro Guarriello che pubblica Studi Lovecraftiani, rivista di approfondimento e studio delle opere del Gentiluomo di Providence. Per la stessa casa editrice cura e traduce due antologie di racconti di Carl Jacobi, autore dell’epoca d’oro del pulp-magazine americano, inaugurando così una nuova collana intitolata I Giganti del Weird. Negli anni successivi si distingue in numerosi concorsi di narrativa fantastica, come il Sanguinario Valentino, il Rill (edizioni 2010 e 2012), il NeroPremio, il Circo Massimo, il Premio Algernon Blackwood e il Premio Hypnos. Nel 2010 entra nelle fila della casa editrice Edizioni XII e traduce il romanzo horror-apocalittico di Brian Keene I vermi conquistatori. L’anno seguente continua il suo lavoro di traduzione con racconti di Michael Laimo e il romanzo di Lisa Mannetti vincitore del Premio Bram Stoker The Gentling Box. È poi la volta degli scritti autobiografici di Howard Phillips Lovecraft, raccolti nel volume Parola di Lovecraft a cura di Gianfranco De Turris e Pietro Guarriello. Nello stesso anno lavora all’editing della raccolta di racconti La Mezzanotte del Secolo di Samuel Marolla, pubblicato da Edizioni XII. Nel 2012 pubblica la sua prima antologia personale Bialere – Storie da Idrasca, volume digitale autoprodotto con un’introduzione di Danilo Arona, che riscuote consensi dalla critica specializzata. Nel 2014 e nel 2015 vedono la luce Oscure Regioni Volume 1 e 2, antologia di venti racconti in due volumi edita da Wild Boar Edizioni, che si configura come un disturbante viaggio regionale alla scoperta delle leggende e delle creature dell’immaginario folcloristico italiano. Suoi racconti sono stati pubblicati in Sudafrica, Irlanda e Stati Uniti.


 


Gianfranco Nerozzi. Definito dalla stampa “il poeta del brivido”. È passato attraverso numerose esperienze artistiche, fra cui la pittura e la musica, ed è appassionato di culture orientali (pratica diverse discipline di combattimento ed è cintura nera di Karate). Ha pubblicato svariati racconti e i romanzi: Ultima Pelle come FJ Crawford (Eden 1991); Le bocche del buio (Polistampa 1993); L’urlo della mosca (Addictions, 1999); Ogni respiro che fai (Adn Kronos, 2000); Immagini collaterali (Addictions 2003). Ha inoltre scritto un’antologia di racconti: Prima dell’urlo (Addictions 2000), il romanzo per bambini Una notte troppo nera (Disney libri 2000) e il thriller Cuori Perduti (Mondadori 2001, vincitore del Premio Tedeschi per il miglior giallo dell’anno). Ha curato un’antologia di racconti horror di autori italiani: In fondo al nero(Mondadori 2003). Nel 2004 è uscito Genia per la Dario Flaccovio Editore (vincitore del premio Le ali della fantasia): l’inizio di una saga horror che è proseguito con Resurrectum uscito nel 2005. Nel 2006 esce L’Ora blu(Aliberti editore), scritto con Andrea Cotti. Nel 2007, il romanzo horror per ragazzi: La creta oscura (collana Superbrividi Mondadori). E il romanzo in edizione limitata Memoria del sangue (Carrocci editore), uscito in una nuova edizione digitale nel 2013. Nel febbraio 2008 esce lo special horror di Urania: Cryfly Trilogy, che riunisce in un unico volume i romanzi della trilogia de L’urlo della mosca. Il suo romanzo:Il cerchio muto, uscito nell’aprile 2009per l’Editrice Nord, è stato acquistato dalla casa editrice Bastai Luebbe, che lo ha pubblicato in Germania nel 2012 con il titolo Todesmasque. Nello stesso anno esce il prequel: Continuum, il soffio del male. Nell’ottobre del 2014, ha inoltre pubblicato il romanzo breve: Quintessence, per la Delos Digital, ottava puntata della serie Nomads ideata da Alan D. Altieri, spin off della saga horror The Tube creata da Franco Forte.


Come soggettista e sceneggiatore ha lavorato alla serie tv Il tredicesimo apostolo (prima stagione), per la casa di produzione Taodue di Mediaset.


Docente di thrilling alla scuola Incubatoio 16 di Carlo Lucarelli. Ha fondato con altri autori il Laboratorio Zanna Bianca, tenendo numerosi corsi di scrittura creativa e di sceneggiatura per scuole medie, licei e università. E ha creato il Wright Club, rivoluzionaria accademia di scrittura e associazione di liberi combattenti della parola.


Con lo pseudonimo di Jo Lancaster Reno, ha pubblicato i romanzi di spy-action: L’occhio della tenebra(Mondadori 2003); La coda dello scorpione(Mondadori 2004); Lo Spettro corre nell’acqua(Mondadori 2007); Nel cuore del diavolo(Mondadori 2013); Agente Nemesis, furia letale(Mondadori 2014); Agente Nemesis, ultimo sangue(Mondadori 2016).


Il suo sito: www.gianfranconerozziofficial.com


 


Franco Pezzini (Torino, 1962), laureato in Diritto Canonico con la tesi Esorcismo e magia nel Diritto della Chiesa, è studioso dei rapporti tra letteratura, cinema e antropologia, con particolare attenzione agli aspetti mitico-religiosi e al Fantastico. Tra i fondatori della rivista ‘L’Opera al Rosso’, è membro del Coordinamento di Redazione de ‘L’Indice dei libri del mese’, della Redazione di ‘Carmillaonline. Letteratura, immaginario e cultura di opposizione’, e collabora alle pagine culturali di ‘Avvenire’ e alla rivista online ‘LN │ librinuovi.net’. Ha pubblicato i saggi Cercando Carmilla. La leggenda della donna vampira (Ananke, 2000); Le vampire. Crimini e misfatti delle succhiasangue da Carmilla a Van Helsing (con Arianna Conti, Castelvecchi, 2005); The Dark Screen. Il mito di Dracula sul grande e piccolo schermo (con Angelica Tintori, Gargoyle Books, 2008); Peter & Chris. I Dioscuri della notte (con Angelica Tintori, Gargoyle Books, 2010); Victoriana. Maschere e miti, demoni e dèi del mondo vittoriano (Odoya, 2016); L’importanza di essere Lucio. Eros, magia & mistero ne L’asino d’oro di Apuleio (Odoya, 2017), L’odissea di Encolpio. Sesso, licantropi & labirinti nel Satyricon di Petronio (Odoya, 2017), oltre a saggi e articoli in antologie e riviste accademiche e non. Di prossima pubblicazione, Fuoco e carne di Prometeo. Una lettura del Frankenstein (Odoya, 2017) e l’antologia saggistica di AA.VV., Jolanda & Co. Le donne pericolose (curata con Fabrizio Foni, Cut-Up, 2017). È animatore della Libera Università dell’Immaginario, con cui tiene da anni corsi monografici; è inoltre Vicepresidente del Comitato Scientifico di Autunnonero, Festival Internazionale di Folklore e Cultura Horror, e membro del Comitato scientifico del Mufant - Museo del Fantastico e della Fantascienza di Torino. ‘Giap’, il sito dei Wu Ming, lo definisce “massimo esperto italiano di letteratura fantastica - horror vittoriana”.


 


Claudio Vergnani (Modena, 1961). Svogliato studente di Liceo Classico, ancor più svogliato studente di Giurisprudenza, preferisce passare il tempo leggendo, giocando a scacchi e tirando di boxe. Allontanato per indisciplina dai Vigili del Fuoco, dopo una breve e burrascosa parentesi militare ai tempi del primo conflitto in Libano, sbarca il lunario passando da un mestiere all’altro, perso nei ruoli più disparati ma sempre in fuga da obblighi e seccature.


Nel 2009 si fa conoscere ed apprezzare, grazie a uno stile originale e innovativo - che intreccia ironia, horror e action a una malinconica vena esistenziale - con il suo primo romanzo, Il 18° Vampiro, seguito da Il 36° giusto (2010) e da L’ora più buia (2011), trilogia pubblicata dalla casa editrice Gargoyle Books di Roma (e in fase di prossima ristampa per Acheron Books).


Nel 2010 partecipa con il racconto Il nuotatore all’antologia Stirpe Angelica, edita da Edizioni della Sera.


Collabora con riviste e magazine come Scheletri, Il Posto Nero, Letteratura Horror, Nero Cafè e Altrisogni, pubblicando recensioni e racconti.


Nel 2013 pubblica I Vivi, i Morti e gli Altri con Gargoyle Books e il thriller Per ironia della morte con Nero Press.


Nel 2015 escono La Sentinella - definito un romanzo distopico religioso - , per Gargoyle Books e l’ebook Lovecraft’s Innsmouth per Dunwich Edizioni, dalla sua uscita in classifica ebook horror di Amazon, tradotto in portoghese, e di prossima traduzione in spagnolo e inglese.


Nel 2016 pubblica il thriller La Torre delle Ombre con Nero Press, e A volte si muore, noir ispirato ai romanzi d’appendice, con Dunwich Edizioni.

More
--
 
  1. Dark Italy (cartaceo)

    Dark Italy (cartaceo)

    Special Price: $13.20

    Nove racconti del terrore scritti dalle migliori penne dell'horror italiano!   Learn More